Bambole e oggetti fatti a mano di ispirazione Waldorf

Bambole Waldorf
Nei negozi abbondano le bambole "Barbie" o altri personaggi - manichini dalle gambe lunghissime e dai bicipiti scolpiti, con lo sguardo spento, rigidi e freddi al tatto.
Bambole che fanno tutto: bevono, ridono, piangono, mangiano (e recentemente anche i bisognini), hanno centinaia di accessori, cavallo, caravan, piscina e altri status symbol. Esprimono una concezione della vita molto discutibile, proponendo ai bambini modelli inverosimili e fasulli.

(tratto da Bambini e bambole)
Partendo da questa premessa e dalla mia diretta esperienza di mamma e di bambina, dove già allora preferivo la morbida Poldina alle nuove fotomodelle, ci ho messo un attimo ad innamorarmi delle bambole Waldorf viste in una scuola Steineriana.
Quello che mi ha colpita in età adulta o forse non possiamo ignorare la nostra parte bambina, è stata la totalità di stimoli positivi che mi sono arrivati tutti insieme.
Poi ho letto qualcosa in merito e ho capito come tutto era studiato appositamente per stimolare i sensi del bambino senza invadere la sua sensibilità e lasciando spazio alla sua fantasia e creatività nel gioco. Ho fatto dei corsi per imparare la tecnica di base e da li sono partita scoprendo una creatività che non avevo mai vissuto fino ad allora. [continua...]
Lana e Lino di Nicoletta di Natale - nicolettadinatale@yahoo.it - C.F. DNTNLT60D45L736Z
WebMaster